TECNOLOGIE QUANTICHE Steel Storm Staelhe

Dal progetto STEEL STORM STAELHE veicolato da Joel Ducatillon:

Tecnologie Quantiche di 5° dimensione per la Nuova Umanità:

ACQUA DIAMANTE – PMT – FAA – EVM – PIETRA DIAMANTE – QSP – IPR. Preziosi strumenti evolutivi per accelerare e facilitare l’integrazione della Nuova Coscienza fino al livello cellulare. Un incredibile dono d’amore per le anime in cerca di realizzazione. Una grazia per coloro che intendono sinceramente aprire il Cuore e divenire trasparenti a se stessi come cristalli, autentici e integri preparandosi così a vivere il passaggio nel nuovo ciclo cosmico con profonda centratura nella presenza verticale di una riconquistata sovranità individuale, liberi da vecchi funzionamenti e da energie costrittive di manipolazione.

Steel Storm Staelhe

http://www.liberamenteservo.com/steel-storm-staelhe/

Queste tecnologie del futuro funzionano con la Coscienza, le energie sottili e il campo eterico. Si possono considerare l’applicazione pratica di alcuni principi della fisica quantistica, e rappresentano un continuum dell’opera di Sri Aurobindo e la Mére. Si collocano entro un “Piano Celeste” di soccorso all’umanità, per facilitare i cambiamenti interiori e fisici indispensabili per transitare nel Nuovo Mondo ed esserne co-creatori. Non si parla di terapia o di spiritualità perchè in questa dimensione materia e spirito si unificano.

L’ ACQUA DIAMANTE è distribuita a tutta l’umanità dall’anno 2000. Primo frutto della ricerca di Joel Ducatillon è un’acqua moltiplicabile, informata con i codificatori DNA 850 ed elevata di frequenza per la de-programmazione e trasformazione di memorie cellulari restrittive. L’ ACQUA DIAMANTE permette a una Coscienza di 5° dimensione (con l’aggiunta di codici della 6° e 7°) di comunicare direttamente con il nostro DNA attraverso l’acqua cellulare. Essa trasmette alla parte intronica del DNA nuove geometrie frattali che con l’aiuto della parte codificante costituiscono nuove banche dati. Ne risulta un’amplificazione della volontà dell’anima sul veicolo dell’ego, con effetti visibili e più rapidi a livello dei corpi psico-affettivo e fisico dell’individuo. Le memorie del subconscio che si manifestano nella vita quotidiana come blocchi o disarmonie si trasformano e si alleggeriscono, permettendo un’evoluzione del paesaggio individuale e delle sue proiezioni sullo schermo delle situazioni di vita. Si tratta di uscire gradualmente dai percorsi della sofferenza sulla via della Consapevolezza, del Risveglio e dell’Amore incondizionato, dal livello di coscienza del Bene e del Male al livello di Coscienza di Unità detto dell’Albero della Vita.

un bicchiere di acqua diamante da Joel Ducatillon

L’aggiunta di innumerevoli codici nei codificatori DNA 850 ha reso possibile la TRASMUTAZIONE PIRAMIDALE DELLE MEMORIE CELLULARI. Durante le sedute di PMT (Pyramidal Memories Trasmutation) un operatore agisce con i codificatori direttamente sulle masse di memorie irradiate nel campo energetico del ricevente, a seguito dell’attivarsi di una sala piramidale eterica di trasmutazione che eleva di un’ottava la frequenza dei corpi (eterico astrale, mentale e causale). Tra operatore e ricevente sussiste una relazione quantica e animica, è l’anima (non il soggetto nè l’operatore) a proiettare nella sala le memorie da trasmutare che entrando nei codificatori si trasformano in luce, ossia le due polarità inverse di ogni memoria vengono contemporaneamente trasmutate unendosi nella spirale di luce contenuta nei codificatori. Durante la seduta avviene la trasmutazione a livello animico ed in seguito (nelle ore e nei giorni successivi) la trasmutazione si attua “nella carne”. Come gli atti sono stati creati dal corpo fisico devono passare attraverso il corpo fisico (psico-fisico e affettivo, il mezzo alchemico per la trasmutazione) perchè le memorie animiche siano completamente trasformate. Durante questa fase ci si può sentire un pò affaticati, possono uscire un pò di rabbia o di paura. A seconda dell’età le momorie irradieranno più o meno a lungo nell’aura attirando situazioni che possono rispecchiare ciò che si sta trasmutando. Per i nuclei duri di memorie è possibile che si debbano affrontare delle prove ma saranno comunque più brevi e verranno vissute con stabilità e intelligenza. Occorre prendere coscienza di ogni cosa che abbiamo in noi, accettare accogliere e amare. In genere si è incarnati in una ragnatela che si ferma al plesso solare mentale e si vede ogni cosa della vita attraverso la visione ristretta del Bene e del Male. Le sedimentazioni di memorie intrappolano in questi schemi di giudizio facendo vivere situazioni ripetitive e dolorose. Ora possiamo trascenderle sviluppando più velocemente la capacità di vedere come tutto ciò che ci circonda che non amiamo, che ci fa reagire, che ci disturba è qualcosa che abbiamo dentro di noi in generale di non trasformato, un punto arido di memorie cellulari dell’ego su cui le situazioni rimbalzano. In fase di integrazione ci scopriamo e le reazioni scompaiono quando le relative memorie sono diventate trasparenti come un cristallo. Le energie emotive si liberano dalla loro prigione concettuale e contribuiscono ad aprire il cuore dell’anima. Si tratta di perdere le maschere e ritrovare tutti i pezzi del puzzle che siamo, le nostre parti profonde inconscie che invocano guarigione, nell’accettazione e nell’accoglienza del cuore. Così si esce da un sistema di vecchi funzionamenti robotici per poter finalmente essere e compiere atti autentici, equilibrati, giusti, abbondanti. Trasmutando le memorie residue del passato impediamo con forza il verificari di situazioni di polarità complementare il cui scopo è di neutralizzare ciò che in noi resta di non raffinato. Evolvendo velocemente attraverso l’esperienza della vita nella materia diveniamo uno strumento puro, affinchè il Sè Superiore possa compenetrarci del tutto quando il corpo denso si sia totalmente trasformato.

Facendo seguito al lavoro della PMT, è possibile ricevere le sessioni di FAA (Fire Axe Activation). Grazie ad altri codici e ad una differente disposizione geometrica dei codificatori predisposti a terra per l’attivazione della sala eterica, i codificatori usati direttamente dall’operatore non si comportano più come ricettori-trasmutatori ma come emettitori di raggi luminosi della 5° dimensione. Si può definire una trasfusione di “DNA Cristico” che penetra nel corpo fisico, nella struttura ossea, utilizzando i corpi energetici (compressi come in un cilindro) come vettori. Ciò permette al corpo fisico di sbarazzarsi progressivamente delle resistenze che si oppongono al disegno dell’anima e del Sè Superiore.

encoder per PMT Pyramidal Memories Trasmutation e FAA Fire Axe Activation

L’EVM (Energy Vortex Maker) è un grande codificatore di 14 x 6 cm che opera con oltre 30.000 codici per ristabilire la connessione dei luoghi con il Cuore della terra, trasmutandone le memorie ed elevandone le vibrazioni.

encoder EVM Energy Vortex Maker Joel Ducatillon

La PIETRA DIAMANTE è anch’essa codificata con frequenze di energia informata, trasmissibili in pochi minuti ad altre pietre della stessa natura (ciotoli di mare, di fiume o altro di forma circolare piuttosto piatta che si possono tenere nel palmo della mano). Usata affermando un’intenzione (e rimanendo poi in silenzio per circa 30 minuti) aiuta a programmare il “corpo superiore” che costituirà la nostra identità futura, e questo trasmetterà l’informazione ai corpi fisico, emozionale e mentale. Attivando una connessione con il nostro Sè Superiore migliora la nostra perspicacia e il nostro equilibrio.

Pietra Diamante

Come per gli altri strumenti occorre sapere che non sono fatti per tutti e che i risultati dipendono dall’apertura di cuore di ognuno.

La SOLUZIONE QUANTICA DELLA PERSONALITA’ (Quantum Solution Personality) compie un lavoro complemetare a quello della PMT sulle memorie karmiche. Un operatore agisce con un cristallo di rocca su una piastra codificata di shungite, su cui si imprime il programma personale del ricevente. Così si correggono ed eventualmente si cancellano gli schemi deteriorati, le geometrie corrotte della personalità, le memorie impronta dell’eredità robotica dei nostri antenati ancora presenti nel nostro DNA, nella nostra carne.

Isabella Cambiganu operatore PMT / QSP Quantum Solution Personality  

INITIAL PATH ROOM (IPR):  Evoluzione della PMT, questo strumento è composto da 3 encoder di 6 cm x 3 cm che si pongono sul pavimento a forma di triangolo, ed un quarto encoder utilizzato dall’operatore/operatrice IPR. La persona è seduta al centro di questo triangolo. L’obiettivo di questo lavoro è quello di estrarre gli impianti ed estirparli al fine di non essere più collegati alla matrice artificiale ed illusoria di questo mondo e per fondersi finalmente con la griglia cristallina originale. La sparizione progressiva degli impianti disgregherà le illusioni e le credenze, per arrivare alla morte del serpente interiore.

“L’evoluzione dell’Essere verso la propria struttura globale originale”:

– Ripristino graduale dei corpi energetici con ripercussioni sul corpo fisico

– Riparazione del campo Merkhaba

– Attivazione degli impianti originali positivi che si collegano tra di loro per formare dinamiche geometriche

– Taglio e disconnessione delle antenne-germe collegate alle egregore attuali

– Scomparsa graduale dei trauma, delle cicatrici e ferite dell’anima

http://www.steel-storm-staelhe.net/it/pagine/nuovo-protocollo-ipr.html

http://www.liberamenteservo.it/servizi/steel_storm_staelhe/steel_storm_staelhe.htm